domenica 9 febbraio 2014

Torta di pasta brisée ai frutti di bosco e pistacchio


Anche la ricetta di oggi la devo al grande Christophe Felder e alla sua “bibbia” Patisserie. Ho sempre adorato la combinazione pistacchio-frutti di bosco (o piú spesso pistacchio-lamponi) che si ritrova spesso nella pasticceria francese, e questa ricetta é stata un’ottima scusa per provarla con le mie stesse mani. La base é una pasta brisée fondante che si scioglie in bocca e non risulta affatto stucchevole (in effetti contiene pochissimo zucchero e anzi ha un tocco salato). La crema al pistachio che costituisce il ripieno risulta liscia e dolce e contrasta piacevolmente con l’asprezza dei frutti di bosco. Un equilibrio perfetto, come solo i grandi chef sanno creare.


Per la pasta brisée:
185 gr di burro ammorbidito
25 gr di latte tiepido
1 tuorlo d’uovo piccolo
1 cucchiaino di fior di sale
1 cucchiaino di zucchero
250 gr di farina

Lavoriamo il burro fino a renderlo cremoso, quindi aggiungiamo il latte tiepido, il tuorlo d’uovo e mescoliamo bene. Incorporiamo il sale e lo zucchero, quindi la farina setacciata. Lavoriamo fino ad ottenere una pasta omogenea. Formiamo una palla che avvolgeremo nella pellicola trasparente e faremo riposare in frigo per almeno due ore.


Per il ripieno:
3 uova
25 gr di farina di mandorle
100 gr di zucchero
150 gr di panna liquida
30 gr di pistacchi interi
25 gr di burro fuso
½ cucchiaio di kirsch
½ cucchiaio di farina
200 gr di frutti di bosco (preferibilmente freschi), piú eventualmente altri per la decorazione.

Versiamo nel mixer le uova, le mandorle, lo zucchero, la panna, i pistacchi, il burro, il kirsch e la farina. Mescoliamo per due minuti fino ad ottenere un composto omogeneo.


Preriscaldiamo il forno a 180 gradi. Recuperiamo la pasta dal frigorifero e la stendiamo in una sfoglia di circa 3 mm di spessore. Imburriamo lo stampo e lo foderiamo con la pasta. Eliminiamo l’eccesso con un coltello, e con lo stesso realizziamo delle piccole incisioni sul fondo per evitare che la pasta si gonfi durante la cottura. Collochiamo i frutti rossi sul fondo della torta e versiamo la crema al pistachio. Inforniamo per circa 40 minuti. Una volta cotta, lasciamo raffreddare la torta completamente prima di toglierla dallo stampo. Io ho terminato la decorazione con altri frutti di bosco freschi e una spolverata di zucchero a velo.

Come tutte le ricette del grande Christophe, anche questa é stata un successo! Quest’uomo é una garanzia!
A presto!
Sara

8 commenti:

  1. Grazie per questa bella ricetta. La pasticceria francesce mi piace e poi più di una volta ho pensato che mi piacerebbe comprare un libro di Felder ma adesso leggendo la tua preparazione sono convinta sempre di più!
    Grazie di nuovo e buona domenica
    Patrizia di http://cucinarecondede.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Patrizia per il tuo commento! Il libro di Felder e' un po' caro (mi dicono...a me l'hanno regalato!) ma e' semza dubbio un ottimo investimento, le ricette sono spiegate benissimo con foto passo a passo e una buona sezione di lezioni base...consigliatissimo! Un abbraccio!

      Elimina
  2. Sai che non ho mai sperimentao questo abbinamento?? Lo trovo però intrigante...grazie per il suggerimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo avevo assaggiato varie volte ma mai sperimentato con le mie manine! da provare! Bacioni

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie, non sai quanto mi fa piacere detto da un professionista come te!

      Elimina